giovedì 13 maggio 2021

I FINALISTI DEL PREMIO ITALIA 2021

 Il Premio Italia giunge alla fase finale. Premiazione: al Deepcon 2021





Il Premio Italia, istituito nel 1972, è un riconoscimento attribuito da appassionati di fantastico e di fantascienza alle migliori produzioni italiane dell'anno precedente.

Possono votare solo i partecipanti al Deepcon, Italcon, Aetnacon, Stranimondi sul sito ufficiale, fino al 14 maggio.

La premiazione si svolgerà a Fiuggi (FR) durante il Deepcon, dal 14 al 18 luglio 2021.

Organizzazione: Flora Staglianò, Associazione Culturale DS1

Ospiti: Ian NcDonald, Eric Stillwell, Marco Casolino, Lolita Fatjo

Questi i finalisti:

Illustrazione o copertina


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Franco Brambilla, Assalto Al Sole, Delos Digital
  • Ivo Torello, Locandina Stranimondi 2020, Stranimondi
  • Ksenja Laginja, Fantatrieste, Kipple
  • Maurizio Manzieri, Five Thrillers, Fondazione SF
  • Sabrina Gabrielli, W.o.W. Women of Weird, Moscabianca

Curatore


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Carmine Treanni
  • Emanuele Manco
  • Gian Filippo Pizzo
  • Gianfranco De Turris
  • Lukha B. Kremo e Domenico Gallo
  • Sandro Pergameno

Traduttore


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Annarita Guarnieri
  • Claudia Durastanti
  • Davide De Boni
  • Elena Furlan
  • Lia Tomasich

Collana


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • 42Nodi, Zona 42
  • Biblioteca di un sole lontano, Delos Digital
  • Oscar Draghi, Mondadori
  • Oscar Fantastica, Mondadori
  • Urania Collezione, Mondadori

Rivista professionale


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Dimensione Cosmica, Tabula Fati
  • FantasyMagazine, Delos Books
  • Providence Tales, Providence Press
  • Quaderni d'Altri Tempi, Quaderni d'Altri Tempi
  • Zothique, Dagon Press

Rivista o sito web non professionale


Saggio


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Anna Pasolini e Nicoletta Vallorani, Corpi Magici, Mimesis
  • Emanuele Manco, Matematica Nerd, CentoAutori
  • Francesco Corigliano, La letteratura weird, Mimesis
  • Giuliana Misserville, Donne e fantastico - 
  • Narrativa oltre i generi, Mimesis
  • Michele Tetro, Roberto Azzara, I due volti del terrore. 
  • La narrativa horror 
  • sul grande schermo, Odoya
  • Roberto Paura, La fisica del tempo perduto, Cento autori

Romanzo di autore italiano -

 Fantascienza


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Alessandro Forlani, Memorie di un colonnello di soldatini
  • Amazon (self publishing)
  • Davide Del Popolo Riolo, Il pugno dell'uomo, Mondadori
  • Lanfranco Fabriani, Il Lastrico del Tempo, Delos Digital
  • Lorenzo Davia, Capitalpunk, Kipple
  • Nicoletta Vallorani, Avrai i miei occhi, Zona 42

Romanzo di autore italiano - Fantasy


  • Ivo Torello, Il maledetto paese che puzzava di pesce, Hypnos
  • Livio Gambarini, Eternal War. Inferno, Acheron Books
  • Luca Tarenzi, L'ora dei dannati, Giunti
  • M. Caterina Mortillaro, La compagnia del pisello, Delos Digital
  • Maico Morellini, Il ragno del tempo, Providence Press

Antologia


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Aa. Vv., W.o.W. Women of Weird, Moscabianca
  • Carmine Treanni, Mondi paralleli. Il meglio della
  •  fantascienza italiana
  •  indipendente 2019, Delos Digital
  • Franco Forte, Distòpia, Mondadori
  • Franco Ricciardiello, Assalto al sole, Delos digital
  • Paolo Aresi, Bicentenario, Delos Digital

Racconto di autore italiano su pubblicazione 

professionale


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Claudio Chillemi, Il quarto livello, Delos Science Fiction,
  •  Delos Books
  • Dario Tonani, Un fiore per Gregorius Moffa
  • Cronache dell’Armageddon, Kipple
  • Davide Del Popolo Riolo, Il rogo delle vedove, Robotica.it, 
  • Delos Digital
  • Francesca Cavallero, Ninfe sbranate, Distòpia, Mondadori
  • Maico Morellini, Lo storico, Bicentenario, Delos Digital

Racconto di autore italiano 

su pubblicazione amatoriale


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Alessandro Forlani, Io mi fermo qui, Specularia
  • Francesca Cavallero, Nel silenzio dei cuori, Fondazione SF
  • Francesco Spadaro,
  •  Ester, https://navarca.blogspot.com/2020/08/ester.html
  • Lukha B. Kremo, Non avrai la mia mente, next-station.org
  • Valeria Barbera, Alle spalle di Venere,
  •  Recenso.com
  •  https://www.recenso.com/2020/09/spetteguless-nel-sistema-solare-lo.html

Articolo su pubblicazione professionale


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Alessandro Cosentino, Star Trek Discovery: 
  • Aftermath, cosa è successo a Spock e Pike?
  • Delos Science Fiction, Delos Books
  • Carmine Treanni, Mappe della Distopia: 
  • il fascino del peggiore dei mondi possibili, Distòpia, Mondadori
  • Emanuele Manco, 
  • Isaac Asimov: dalla Fondazione verso l’infinito e oltre
  • Tom’s Hardware - Cultura Pop, 3Labs
  • Maico Morellini, Inception e Shutter Island: 
  •  film di DiCaprio che mettono in dubbio la realtà,
  •  Nospoiler.it, Nospoiler
  • Sandro Pergameno, La space opera americana moderna: 
  • Scalzi & Company, Robot, Delos Books

Articolo su pubblicazione amatoriale


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Fabio Massimo Viglianisi, Progresso, Covid e
  •  la Fantascienza Pastorale di Simak, Fondazione SF
  • Giovanni De Matteo, Per una teoria universale della distopia e 
  • delle sue contraddizioni, Holonomikon
  • Giulia Abbate, Donne e fantastico di Giuliana Misserville,
  •  La Bottega del Barbieri
  • Mariasilvia Iovine, Dark: viaggiare nel tempo, 
  • tra filosofia e fantascienzaI gatti di Ulthar
  • Nick Parisi, Professione illustratori: 
  • rendere in immagini il fantastico in ItaliaNocturnia

Romanzo internazionale


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Charles Stross, I Figli di Saturno, Mondadori
  • China Mieville, Gli ultimi giorni della nuova Parigi, Fanucci
  • Jack Vance, Nopalgarth, Delos Digital
  • N.K. Jemisin, Il portale degli obelischi, Mondadori
  • Roger Zelazny, Notte d'ottobre, Hypnos

Fumetto di autore italiano


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Bepi Vigna / Romeo Toffanetti, Nathan Never 355 Check point 23,
  •  Sergio Bonelli Editore
  • C. Fallani, A. Zanieri, S. Ciantelli, M. Toccafondi,
  •  Lovecraft From BeyondKipple
  • Carlo Recagno e Antonio Sforza, Storie da Altrove 23:
  •  La donna che vide l’uomo invisibile, Bonelli
  • Lucrezia Galliero - Alessio Del Debbio, Berserkr, Dz Edizioni
  • Marco B. Bucci, Arcadia vol. 1: Mad World, Panini Comics

Fumetto di autore internazionale

 (premio non ufficiale)


  • Dan Abnett, A. Pollina, Fallen world, Star Comics
  • Jeff Lemire, Sentient, Panini Comics

Film fantastico (premio non ufficiale)


Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Antebellum
  • Greenland
  • Onward
  • Soul
  • Tenet

Serie televisiva (premio non ufficiale)

Finalisti (in ordine alfabetico)

  • Star Trek: Discovery
  • Star Trek: Picard
  • The Boys
  • The Expanse
  • The Mandalorian

Qui i nostri articoli su alcuni finalisti:


lunedì 10 maggio 2021

SEGNALAZIONE: IL DUCA SILENZIOSO DI JESS MICHAELS, TRADUZIONE DI ISABELLA NANNI

 Un romanzo romance regency a tema disabilità



Cari lettori, 

la traduttrice Isabella Nanni si è messa all'opera su Il duca silenzioso, romance regency, un sottogenere molto in voga; accolgo con piacere la sua richiesta di segnalarlo in quanto nel libro è centrale la tematica della disabilità: il protagonista è infatti muto.

 

Trama

Nato muto, Ewan Hoffstead, Duca di Donburrow è stato maltrattato dal padre malvagio e dai suoi miserabili fratelli minori fino a quando non è intervenuto uno zio a salvare la situazione. Tuttavia, porta con sé le cicatrici del proprio passato, inclusa la terribile convinzione che forse una "persona come lui" non merita davvero il titolo che suo zio gli ha preservato combattendo duramente in suo favore.

 

Charlotte, rimasta vedova di recente, agli occhi della società è la virtuosa Contessa di Portsmith, ma quando è con Ewan, si sente ancora la ragazzina estasiata che lo ha incontrato decenni prima, quando suo fratello era il migliore amico di lui e di suo cugino.

 

Un viaggio programmato per trascorrere il Natale con le loro famiglie nella tenuta di Ewan riunisce i vecchi amici. Ma quando una tempesta impedisce agli altri di arrivare in tempo, Charlotte decide di smettere di vivere nella paura e di conquistare l’uomo che ha desiderato e amato per tutta la vita. Ewan non può resistere alla sua seduzione, ma teme di cedere al suo cuore. Soprattutto quando la famiglia che si era sbarazzata di lui ritorna e minaccia non solo la sua vita, ma quella della donna che ama.

 

Lunghezza: Romanzo autoconclusivo in versione integrale (70.000 parole)
Grado di sensualità: potrebbe scottarvi le dita mentre sfogliate le pagine

Questo è il quarto libro della serie Il Club del 1797.


Estratto

 

Ewan Hoffstead era vissuto nella consapevolezza che suo padre lo odiava ogni giorno dei dieci anni che aveva passato su questa terra. Sapeva anche perché: per tutta la vita non era stato in grado di parlare. Ci aveva provato, ovviamente. Era rimasto per ore davanti allo specchio a inspirare forte prima di sforzarsi di buttare fuori qualcosa, ma dalla sua bocca non era uscito niente. Suo padre aveva anche provato a frustarlo per disobbedienza quando non riusciva a emettere nient’altro che qualche grugnito impotente.

Tutto inutile. Ewan era muto e a quanto pareva sarebbe rimasto muto. Suo padre diceva che questo difetto lo rendeva stupido e guasto. Ewan si sentiva guasto, certo, ma non era così sicuro di essere stupido. Aveva imparato a leggere e a scrivere da solo, perché suo padre si rifiutava di perdere tempo dietro alla sua educazione. E quando era con suo cugino Matthew e la sua famiglia, nessuno sembrava pensare che fosse stupido. A dire il vero, spesso conosceva le risposte alle domande prima di Matthew ed erano quasi della stessa età.

Ma niente di tutto questo aveva importanza. Il Duca di Donburrow lo disprezzava e questo non fu mai più chiaro che durante la loro visita a casa di Matthew e di suo padre e sua madre, il Duca e la Duchessa di Tyndale, dove erano ospiti da una settimana. Era come se vedere un ragazzo dell’età di Ewan, senza nessuno dei suoi difetti, rendesse Donburrow ancora più spregevole e odioso.

 


Biografia autrice 


Jess Michaels è un’autrice bestseller di USA Today. Sebbene abbia iniziato come autrice tradizionale pubblicata da Avon/HarperCollins, Pocket, Hachette e Samhain Publishing, e anche da Mondadori in Italia nella collana “I Romanzi Extra Passion”, nel 2015 è passata al self publishing e non si è mai guardata indietro! Ha la fortuna di essere sposata con la persona che ammira di più al mondo e di vivere nel cuore di Dallas. Quando non controlla ossessivamente quanti passi ha fatto su Fitbit, o quando non prova tutti i nuovi gusti di yogurt greco, scrive romanzi d’amore storici con eroi super sexy ed eroine irriverenti che fanno di tutto per ottenere quello che vogliono senza stare ad aspettare.

 

 

Biografia traduttrice: 


Isabella Nanni si è laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne ed è iscritta al Ruolo Periti ed Esperti della CCIAA di Bologna per la categoria Traduttori e Interpreti. Le sue lingue di lavoro sono IngleseTedesco e Spagnolo, da cui traduce verso l’italiano, lingua madre. A gennaio 2019 è risultata vincitrice ex aequo del concorso di traduzione de “La Bottega Dei Traduttori”. Dopo un MBA da diversi anni è libera professionista e si occupa di traduzioni, sia editoriali che tecniche anche in ambito legale. È inoltre consulente di business development per editori di testate trade. È l’orgogliosa madre di due splendide giovani dal sangue misto come Harry Potter, emiliano e campano. Coltiva rose di tutti i colori e con una vita di riserva studierebbe arabo, cinese e russo. Non potendo, si affida ai colleghi traduttori per allargare i suoi confini culturali.


  • Titolo: Il duca silenzioso (titolo originale: The silent duke)
  • AutoreJess Michaels
  • TraduttoreIsabella Nanni
  • EditoreThe Passionate Pen LLC
  • GenereRomance storico
  • Prezzo ebook€ 3,99 – disponibile anche in Kindle Unlimited
  • Prezzo cartaceo€ 14,55
  • Data pubblicazione13 aprile 2021
  • SerieIl Club del 1797

Link di acquisto Amazon:

https://www.amazon.it/duca-silenzioso-Club-1797-Vol-ebook/dp/B08Z7KM2WM/


Per offrirmi un caffè in sicurezza, è possibile cliccare il tasto donazioni in alto a dx!

giovedì 6 maggio 2021

RECENSIONE: LA BUSSOLA D’ORO DI PHILIP PULLMAN


 Il primo romanzo della trilogia “Queste oscure materie”, da cui sono stati tratti un film e una serie tv

 


 

Cari fantasy lovers,

anche stavolta sono arrivata alla lettura di un libro bellissimo partendo da due serie tv, anche se, a onor del vero, avevo anche visto il film del 2007 uscito al cinema. Le serie tv però mi hanno convinta di più, e il libro è stato una vera rivelazione.

 

La bussola d'oro è il primo volume della trilogia Queste oscure materie:

1. La bussola d'oro
2. La lama sottile
3. Il cannocchiale d'ambra


La trama:


Lyra ha undici anni, vive al Jordan College di Oxford, non lontano da Londra, Inghilterra; ma il mondo di Lyra è ben diverso dal nostro: oltre l’Oceano c’è l’America, dove lo stato più importante si chiama Nuova Francia, giganteschi orsi corazzati regnano sull’Artico e lo studio della natura viene chiamato «teologia sperimentale». Soprattutto, dove ogni essere umano ha il suo daimon: un compagno, una parte di sé di sesso opposto al proprio, grazie al quale nessuno teme la solitudine.

Il mondo di Lyra attraversa un periodo critico: nella luce misteriosa dell’Aurora Boreale cade una Polvere di provenienza ignota, dalle proprietà oscure. Uomini di scienza, autorità civili e religiose se ne interessano e ne hanno allo stesso tempo paura, ma Lyra l’intrepida si trova al centro di questi intrighi, intuisce segreti pericolosi e inquietanti, perciò decide di andare alla ricerca della verità grazie all’aiuto di uno stranissimo strumento «scientifico», una sorta di bussola d’oro, un aletiometro che serve appunto a misurarla.

Il questo libro-mondo Philip Pullman traccia un’allegoria della condizione umana
, densa di forza e bellezza, che riesce a proporre in un’avventura mozzafiato e in una lussureggiante molteplicità di toni i grandi temi della riflessione filosofica, riuscendo a far vibrare le nostre corde più profonde e a rinnovare in noi i grandi interrogativi fondamentali.

P. Pullman


Il mondo creato da Pullman ha davvero dell’incredibile, per compattezza, mistero, fascino, dovuto a quelle similarità con il nostro mondo.

Come ha affermato Pullman stesso,

 

«Ci sono temi e argomenti troppo vasti per la narrativa per adulti; se ne può parlare adeguatamente solo in un libro per ragazzi. »


Già, perché neppure troppo velatamente, Pullman affronta temi adulti, come la manipolazione della verità da parte della Chiesa (delle organizzazioni religiose in generale, anche se i richiami alla Chiesa Cattolica sono davvero molti) o la sopraffazione nei confronti di chi è diverso; lo fa però tramite la creazione di un mondo fantasy destinato ai ragazzi,  unendo così  avventura e la formazione della protagonista.

Lyra è davvero particolare, si evince nel libro ancor di più che nelle serie tv: la sua educazione è stata discontinua, così parla male, ma è edotta su diverse materie; è cresciuta in un college, ma è una vera scavezzacollo ai limiti del teppismo. Si lascia abbindolare dalla vita agiata e dalla ricchezza, ma poi fugge per una necessaria avventura, dove scoprirà le sue origini e soprattutto cercherà di scoprire cos’è questa Polvere su cui ruota la vicenda.

 “Ruota” è un termine perfetto, perché ad aiutarla nella missione c’è l’aletiometro: la parola deriva dal greco Aletheia, = verità, rivelazione, svelamento; ed è questa bussola magica che solo lei, dopo essere entrata in uno stato meditativo, riesce a leggere.  

  • Altra importantissima novità che introduce Pullman è la presenza di questi “daimon” che tutti nel suo mondo hanno, una sorta di anima esterna a forma di animale di sesso opposto, sempre pronto a confortare, aiutare la persona a cui si è legati.

Lo stile è altamente evocativo, i personaggi tutti affascinanti e interessanti (tra cui cito gli Orsi corazzati del Nord), le descrizioni da lasciare a bocca aperta, le pagine scorrono velocissime una dopo l’altra: un libo veramente magnetico.

Leggerò di certo i rimanenti due volumi!

 

Segnalo ai lettori che è uscita anche la trilogia completa, più conveniente in termini economici. Consigliato da 12 anni in su.

 

Recap:

 

  • Titolo: La bussola d’oro- His dark materials
  • Autore: Phillip Pullman
  • Genere: fantasy, libri per bambini e ragazzi
  • Editore: Salani
  • Prima data di uscita: 1995
  • N. di pagine: 354
  • Prezzo: € 18 (dipende dalle edizioni)
  • Ebook: € 2,99
  • Link: Amazon

 

Per un’offerta al blog, tasto donazioni in alto a destra

 

lunedì 3 maggio 2021

SEGNALAZIONE: CIAO, AMBRA DI GAIA MILIZIA








Ciao, Ambra è il romanzo fantasy d'esordio di Gaia Milizia, da poco uscito per i tipi di Edikit Editore.

Cari lettori, andiamo a scoprirne la trama:

La vita da principessa di Ambra ha i giorni contati. Può vincere la gara che minaccia il suo Regno, o può essere disintegrata con esso. Con altri quattro ragazzi, rappresentanti degli altri Regni, dovrà trovare un antico artefatto che può fermare la terribile ombra distruttrice che sembra destinata ad avvolgere ogni cosa.

Sarà l’inizio di un’avventura indimenticabile. Oppure no?

Quando le cose sembrano volgere nel peggiore dei modi, Ambra sarà messa di fronte a una nuova realtà, costretta a mettere in discussione tutte le sue certezze.






Conosciamo l'autrice, Gaia Milizia: 



Gaia Milizia si laurea in Lettere all’Università La Sapienza di Roma, dopo aver vissuto un anno a New York. Consegue inoltre il master in Screenwriting alla London Film School, grazie al quale lavora su cortometraggi come sceneggiatrice o segretaria di edizione. Tra le sue esperienze vanta anche due mesi in Mongolia come insegnante di inglese.

Ciao, Ambra è il suo romanzo d’esordio.





Recap


Titolo: Ciao, Ambra

Autrice: Gaia Milizia

Genere: Fantasy

N. di pagine: 352

Data di uscita: 27 marzo 2021

Prezzo: € 16

ebook: € 3,99

Link: Amazon



Per una donazione al blog, tasto giallo in alto a destra. Grazie! 

giovedì 29 aprile 2021

RECENSIONE SERIE TV: RATCHED STAGIONE 1


 La serie tv prequel di “Qualcuno volò sul nido del cuculo” ambientata negli anni ‘50

 

 


 

Cari videodipendenti,

benché Ratched sia stata definita una serie drammatica, ha in realtà molti estremismi horror: potrebbe essere stata una stagione di AHS, serie antologica de paura che ha consacrato Sarah Paulson, qui in veste della protagonista Mildred Ratched.


La serie Ratched sarebbe un prequel di “Qualcuno volò sul nido del cuculo”, in quanto è lì che abbiamo conosciuto per la prima volta la terribile infermiera Ratched; questo ospedale però è un po' diverso, è asettico e i degenti non sembrano così male in arnese, a parte un certo paziente assassino imprigionato nei sotterranei, anzi: una delle peculiarità della serie è il mostrarci come venivano trattate non solo talune malattie psichiatriche, ma anche per esempio l’omosessualità, che per l’epoca era considerata una patologia vera e propria, trattamenti horror di per sè.

 

Ma sono più fuori di testa i pazienti o il personale? Il direttore ha un oscuro passato, e anche la protagonista stessa ha molti scheletri nell’armadio, che saranno svelati puntata dopo puntata. I freak, già visti in AHS (Ryan Murphy deve certo amarli molto) stavolta non sono i pazienti, ma un infermiere deturpato e un altro personaggio orrendamente mutilato.

 

Il cast è ottimo, e tra le attrici ritroviamo la sempre brava e bella Sharon Stone.

Quello che salta più all’occhio sono le scenografie, i costumi e la fotografia: i colori sono molto acidi, tanto verde e rosso, a sottolineare come la serie sia sopra le righe.

Quello che convince di meno invece è la sceneggiatura: non si capisce perché in determinati momenti le persone agiscano in un certo modo poco logico, vabbè che sono tutti mezzi matti, ma il cambiamento di Mildred a metà serie così repentino sembra davvero poco credibile, anche se potrebbe essere giustificato da un certo avvenimento, ma da cinica e spietata donna in cerca di vendetta a amorevole e compassionevole nurse ce ne vuole!

 

Ritengo tuttavia che la serie vada vista per quel che può offrire di sorprendente e particolare.

 

Già confermata la seconda stagione.

 

Recap:

 

  • Titolo: Ratched
  • Genere: drama, horror, thriller
  • Stagioni: 1+1
  • N. di puntate: 8+
  • Produzione: USA
  • Rete di trasmissione in Italia: Netflix
  • Main cast: Sarah Paulson, Finn Withrock, Judy Davis, Jon Jon Briones, Charlie Carver, Sharon Stone

 



 

 Un cafè? Pulsantino giallo in alto a dx, thanks!

 

lunedì 26 aprile 2021

SEGNALAZIONE: MISSIONE LIBERTA' DI FRANCESCA DE ANGELIS

 Un libro per bambini con protagonisti gli animali




Cari lettori, oggi parliamo di Missione libertà di Francesca De Angelis, un libro per bambini edito da Pav edizioni.

La trama:

Missione Libertà” è un romanzo per bambini dai 5-6 anni agli 11 anni e ha come protagonista Bill, un cane dalla razza sconosciuta, che ha il compito di fare la guardia nella fattoria del vecchio Jacob. Insieme a lui troviamo Paul, il gallo e la sua famiglia composta da Beatrice, una gallinella hippie, esperta in omeopatia, Malvina, la loro svampita figlia maggiore e il loro pulcino, il capriccioso Giuseppe. Troviamo poi Pallino, una cinciallegra brontolona, ossessionata dai draghi che lui ritiene essere reali e custode di un trattato di pace fra i bombi e le vespe, che si batterono durante quella che passò alla storia come “La Guerra dei Fiori”. Abbiamo poi Rick, il riccio nerd membro onorario della fattoria e Lardo il gatto cieco da un occhio, sornione ma molto intelligente abile artigiano e pittore. Nino, vecchio maiale, schizzinoso e snob, gran lettore di libri horror e gialli. Può esistere una fattoria più strana di questa?

Un giorno giunge alla fattoria Ci, un piccolo chihuahua adottato dal padrone per farne dono alla moglie, convinto invece di essere stato “assunto” per aiutare Bill nel suo lavoro di cane da guardia. Tralasciando le dimensioni  (che per Bill non sono mai state un problema, in quanto convinto che lo spirito e il valore di un animale non siano direttamente proporzionali alla sua stazza), quel che sconcerta il cagnone è la passione di Ci per gli abiti e la moda, (passione trasmessagli dalla mamma, venuta a mancare di recente) oltre per la sua, seppur involontaria, incuranza del pericolo e dei predatori. Bill, infatti è in aperta guerra con i tassi, suoi nemici giurati, colpevoli di voler estendere il loro territorio, depredando in parte quello appartenente alla fattoria. Una notte, giunge alla fattoria una volpe ferita, ribattezzata da Ci, Lazzaro. L’animale dice di essere sfuggito ai tassi, ma di essere scampato anche a quel che sembra un pericolo ancora più grande. Incoraggiato da Bill, la volpe rivelerà loro uno spaventoso segreto. 




Leggiamo un estratto:

Dall'estremità della salita, stava discendendo uno strano animale. Bill, Paul, Pallino e tutti gli altri non erano proprio sicuri che si trattasse di un animale, poiché aveva un aspetto alquanto bizzarro. Bill si prese qualche secondo per chiedersi se quell’essere fosse effettivamente la recluta tanto agognata, ma il sorriso d’incoraggiamento che il padrone stava loro rivolgendo e che esibiva ad ogni nuovo arrivo, fugò ogni suo dubbio. Nel complesso, ciò che videro fu quello che sembrava un cagnolino minuscolo, dal corto pelo marrone che si intravedeva a fatica da sotto un maglioncino rosa a strisce nere. Aveva un collare rosso fuoco, con appuntato un papillon giallo a pois bianchi che gli nascondeva metà faccia. Individuò gli animali e vi si avvicinò con uno smagliante sorriso.

<< Salve>> fece inchinandosi e mostrando dei denti così candidi e brillanti che sembravano essere stati lavati con la candeggina. Sembrava non essersi accorto dello stupore mostrato da Bill e i suoi.


Conosciamo l'autrice, Francesca De Angelis  


Francesca de Angelis è nata a Roma il 10-04-1991. Passa il 90% del tempo nell’inventare storie, studiare, perdersi in bislacchi ragionamenti e occuparsi degli animali. L’altro 10% è invece impiegato nella lettura, il disegno e il cosplay. Laureatasi per la seconda volta in Scienze Politiche, si batte da sempre contro il bullismo, la violenza sulle donne e per i diritti degli animali e dei bambini. Nel 2016 ha pubblicato con “L’Associazione Culturale Arduino Sacco Editore”, “Cenere sulla Brughiera”, un romanzo per ragazzi, ispirato al capolavoro di Emily Bronte “Cime Tempestose”. In esso sono raccontati gravi problemi sociali come l’abuso sulle donne, il bullismo e l’emarginazione sociale.

Successivamente pubblica, attraverso “L’Associazione Culturale Pav Edizioni” un libro per bambini con protagonista Bill, un enorme cane da guardia dalla razza sconosciuta. Un storia ricca di mistero, intrighi e colpi di scena, ma anche di gioia e comicità.

 

Recap


  • Titolo: Missione Libertà
  • Autrice: Francesca de Angelis
  • Casa Editrice: Pav Edizioni
  • Genere: Libri per bambini e ragazzi (a partire dagli 8 anni)
  • Numero pagine: 211
  • Data di uscita: 5/12/2019
  • Prezzo: 14,00 
  • ebook: 2,99
  • Link di acquisto: Amazon
  •   Pav: https://pavedizioni.it/prodotto/missione-liberta


Per un'offerta al blog, è possibile utilizzare il tasto giallo Donazioni in alto a destra, grazie!

https://pavedizioni.it/prodotto/missione-liberta

https://pavedizioni.it/prodotto/missione-liberta